Il trailer

Class Enemy – Il capolavoro di Rok Biček
è candidato al LUX, il premio
del Parlamento Europeo
– Repubblica –
– Quinlan –
– Mymovies –
– Variety –
Raccontare una storia in cui i personaggi abbiano tutti torto e abbiano comunque tutti ragione è un’alchimia talmente delicata che solo i narratori di razza possono rischiare di tentare. Rok Biček lo fa. Tenta e ci riesce.
– Mauro Uzzeo, La Repubblica
Monsieur Lazhar incontra Haneke e il suo cinema della minaccia e della crudeltà. Una sorpresa, anche perché il regista ha solo 28 anni.
– Luigi Locatelli, Nuovo Cinema Locatelli
Il giovane debuttante sloveno Rok Biček dimostra un impressionate controllo della tensione e della suspense.
– Alissa Simon, Variety
Un film di straordinaria bellezza, mai ridondante, sorprendente in ogni singola inquadratura. Assolutamente imperdibile.
– Luciana Morelli, Movieplayer
La classe di Biček è un ring in cui si fronteggiano errori e pregiudizi, senza esclusione di colpi.
– Marianna Cappu, MYmovies
Biček non firma “solo” un ottimo film sulle problematiche adolescenziali, ma lancia in maniera neanche velata un j’accuse sull’intero sistema educativo e sulla degenerazione dei rapporti genitori-figli.
– Raffaele Meale, Quinlan

Trailer – responsive

Class Enemy
Il capolavoro di Rok Biček è candidato al LUX, il premio del Parlamento Europeo
– Repubblica –
– Quinlan –
– Mymovies –
– Variety –
Raccontare una storia in cui i personaggi abbiano tutti torto e abbiano comunque tutti ragione è un’alchimia talmente delicata che solo i narratori di razza possono rischiare di tentare. Rok Biček lo fa. Tenta e ci riesce.
– Mauro Uzzeo, La Repubblica
Monsieur Lazhar incontra Haneke e il suo cinema della minaccia e della crudeltà. Una sorpresa, anche perché il regista ha solo 28 anni.
– Luigi Locatelli, Nuovo Cinema Locatelli
Il giovane debuttante sloveno Rok Biček dimostra un impressionate controllo della tensione e della suspense.
– Alissa Simon, Variety
Un film di straordinaria bellezza, mai ridondante, sorprendente in ogni singola inquadratura. Assolutamente imperdibile.
– Luciana Morelli, Movieplayer
La classe di Biček è un ring in cui si fronteggiano errori e pregiudizi, senza esclusione di colpi.
– Marianna Cappu, MYmovies
Biček non firma “solo” un ottimo film sulle problematiche adolescenziali, ma lancia in maniera neanche velata un j’accuse sull’intero sistema educativo e sulla degenerazione dei rapporti genitori-figli.
– Raffaele Meale, Quinlan

Contatti

Insegnanti e scuole

Sei un insegnante e vuoi portare la tua classe a vedere questo film? Compila il form sottostante ed invia la tua richiesta oppure scrivici a tucker@tuckerfilm.com








Nelle sale

Nelle sale

Class enemy è in proiezione in queste città
Scopri gli orari

Udine

  • Cinema: Visionario

Pordenone

  • Cinema: Cinemazero

Gorizia

  • Cinema: Kinemax

Monfalcone

  • Cinema: Kinemax

Padova

  • Cinema: MPX

Venezia

  • Cinema: Giorgione

Trento

  • Cinema: Astra

Treviso

  • Cinema: Edera

Roma

  • Cinema: 4 Fontane
  • Cinema: Greenwich

Perugia

  • Cinema: Melies

Cagliari

  • Cinema: Greenwich

Firenze

  • Cinema: Stensen

Torino

  • Cinema: Fratelli Marx

Milano

  • Cinema: Mexico

Bergamo

  • Cinema: Conca Verde

Varese

  • Cinema: Nuovo

Mantova

  • Cinema: Carbone

Bologna

  • Cinema: Odeon

Ferrara

  • Cinema: Boldini

Parma

  • Cinema: Melies

Ravenna

  • Cinema: Mariani

Faenza

  • Cinema: Europacinema

Reggio

  • Cinema: Olimpia

Genova

  • Cinema: Sivori

Trama

Trama – Class Enemy

Slovenia, oggi. Un liceo come tanti. Una classe come tante. Una quotidianità come tante. Ma è davvero tutto così ordinario, così regolare? È davvero tutto così tranquillo, sotto la patina di normalità? Basta l’arrivo del nuovo professore, il durissimo Robert (uno straordinario Igor Samobor, superstar del cinema sloveno!), per innescare un violento corto circuito: didattico, prima, e umano, poco dopo, quando la tragica morte di una studentessa devasta gravemente gli equilibri. Il dolore dei ragazzi si traduce immediatamente in rabbia e la rabbia, alimentata da interrogativi esistenziali troppo difficili da affrontare, si traduce in caccia: caccia al colpevole, caccia al nemico. Una scorciatoia emotiva che impatta, fatalmente, contro il nuovo professore: il colpevole perfetto, il nemico perfetto.

Titolo originale: Class Enemy
Regia: Rok Biček
Cast: Igor Samobor, Nataša Barbara Gračner, Tjaša Ţeleznik
Sceneggiatura: Nejc Gazvoda, Rok Biček, Janez Lapajne
Fotografia: Fabio Stoll
Montaggio: Janez Lapajne, Rok Biček
Luci: Sebastijan Skvarča
Produttore: Triglav Film (coproduzione: Slovenski Filmski Center)
Anno: 2013
Paese: Slovenia
Durata: 112′

Galleria

Galleria

  • slide09
  • slide08